,

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

lunedì 10 novembre 2014

Aperta la caccia allo Zingaro?

l fatti relativi alla provocazione/aggressione  di Bologna al campo nomadi di via Erbosa a Bologna non fosse tranquilla lo si poteva prevedere, insieme a Fabbri e al consigliere comunale Lucia Borgonzoni, che alcuni giorni fa era stata schiaffeggiata in quello stesso campo.
Non condividendo alcuna violenza sia verbale che fisica, ma è bene indicare alcune premesse al fine di chiarire l’evoluzione delle  situazioni, che altrimenti diventano solo sfogo per quella rabbia della povera gente, oggi così diffusa,  facile da manipolare al fine di ottenere voti e consensi.
Certo non possiamo dimenticare chi sono i nomadi, che oltre ad essere sporchi, brutti, invadenti, sono le ultime popolazioni nomadi, ovvero non stanziali, europee. Esistono quelle africane, quelle asiatiche, un po meno quelle americane visto la fine che hanno fatto gli indiani d’America o degli aborigeni australiani, tutte tribù nomadi!.
 in questo, è bene ricordare  la mancanza di terra e la necessita di una destinazione di sfruttamento permanete e l’incompatibilità con la popolazione residente,  questo crea contrasti e tensioni. Bisogna però considerare che la loro struttura e tradizione potrebbe in un futuro anche necessitare alla sopravvivenza della specie umana, la natura… Dio, non fa quasi nulla che non serva,  pertanto forse sarebbe bene riconsiderare la disponibilità.
Ora sta alla civile… società, alla nostra cultura, dopo aver ricordato quanto abbiano già patito queste persone, sotto il Nazismo/Fascismo e sotto qualsiasi altra dittatura, per sapere coscientemente, in modo non emozionale o di sfogo delle nostre repressioni e paure, come comportarci, in modo intelligente umano onnicomprensivo,  per il nostro futuro.
Accostare gli Zingari i nomadi agli indiani d’America o altri nomadi è esatto, nella loro coincidenza storica, la capacità di analisi dovremmo averla acquisita, sta a noi  decidere… 
Decidere.... sempre guidati , anche se, da un influenza che dovrebbe offrire anche il Vaticano. Questo Stato sostiene che Cristo scherzava quando disse “date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che e di Dio”. Ma quando c’è da intervenire in modo chiaro presso quei politici che innalzano e si fanno scudo della loro Cattolicità, tace. 
Purtroppo non possiamo contare molto sul Vaticano,  poiché  già la storia insegna, ricordando come si è comportato nel passato verso la questione Ebrea/Zingara, oggi scusata e azzittita, o la propensione che oggi ha verso il Comunismo dimenticandosi che se l’avesse avuta nel periodo di dittatura in Argentina avrebbe facilmente evitato i voli turistici senza ritorno sopra l’oceano di parecchie persone..., ci fermiamo qui. 
La speranza in qualche cosa di buono verso i poveri,  se non dà un riscontro economico, è morta. 


Oggi siamo tutti distratti perché in fin dei conti bisogna prendere in considerazione un Nuovo Presidente della Repubblica e  quali se non le eccellenze della nostra politica Italiana? 
Se donna senz’altro la Santanchè  e se uomo senza alcun dubbio il Senatore Razzi!  

Non si scoraggi  Onorevole Salvini, è ancora troppo giovane per questa carica ma è sulla buona strada, forse potrebbe fare il nome dell'onorevole Bossi!

Già, e per gli Zingari? Deportiamoli nelle riserve come le tribù Indiane da buona scuola Americana, salvo che i "nativi Europei" non trovino un nuovo Toro Seduto e che questa non Little Bighorm del Salvini. 

Rrsta solo dove metterci la nostra coscienza !