,

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

venerdì 14 dicembre 2012

Scena prima del terzo atto della tragedia: "Essere, o non essere" (To be, or not to be).

Alcuni giorni fa i più autorevoli giornali di tutto il mondo riportavano la notizia che Berlusconi  ritornava per presentarsi  con le prossime elezioni. 
Presto la percentuale dei sondaggi  guadagnava punti come guadagnavo anche i suoi titoli in Borsa prendevano forza,  marcando un netto rialzo in controtendenza con lo spread. 
Il motto sicuro è “ se rivuoi i soldi che hai dato a Berlusconi votalo altrimenti ciccia!”
Nota è la posizione del Partito Popolare Europeo che al culmine della sfacciataggine politica richiama Monti. Per non dire poi lo stesso Monti che ben supportato dalle Sinistra si dichiara apertamente di Destra. Questo costerà moltissimo in numeri di voti al Sig. Bersani  tanto  fedele e rispettoso. 
In questa farsa politica  riuscirà Berlusconi a mettersi alla guida del governo per la quarta volta? Alcuni osservatori dicono che Berlusconi non può pretendere la presidenza del governo, perché’ la sentenza del tribunale di Milano prevede l’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni. Nei fatti dopo aver attaccato a più riprese Monti, delegittimandolo e sostenendo che con lui "tutto è peggiorato", etichettandolo come un semplice esecutore dei desideri di Angela Merkel, il Cavaliere sostiene di essere pronto a fare un passo indietro se Mario Monti si metterà alla testa di una "coalizione dei moderati", anzi cambia poi ancora idea, e richiede un ruolo di coordinatore.
Che tutta la Destra sia in panico è evidente d'altronde il sistema mondiale sta cambiando nei suoi equilibri, le analisi storiche diventano non più manipolabili merito alle testimonianze dirette su internet e il comportamento di una nazione viene valutato in modo obbiettivo, pena il ritrovarci tutti su di una terra vagante per lo spazio gestiti da un incubo profondo chiamato pazzia globale del potere. Pare ancor  più evidente che la politica non è più affidabile. Quello che ci dicono al mattino cambia alla sera e così appare sempre più che la democrazia non esiste, questo ci porta a pensare all'inutilità di andare a votare. Certo perché ormai votare vuol solo dire legittimare gli stipendi, il lusso, il benessere, la corruzione, la non trasparenza, il potere proprio della casta politica.
Inoltre l’assurdo che personaggi inseriti nel partito Popolare, tipo L’on. La Russa o altri del suo partito, sostengono ancora la filosofia Fascista dopo anni di menzogne e di occultamento delle prove dei misfatti.  A tal proposito  consigliamo la visione del presente video, domandandoci chi può avere ancora il coraggio di sostenere queste bestie aggressive?

--
Che peccato aver perso tutta la nostra esperienza storica non aver fatto tesoro del passato, ma come si può far tesoro di questo orrore? Eppure qualcuno li vota ancora! Anzi il Sindaco della "Nostra " capitale ne è un importante esponente!
Pensate gente chi sono questi e cosa giustificano ancora!