,

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

lunedì 5 marzo 2012

a volte la speranza la lotta lascia spazio alla fine all'abbandono alla rinuncia.


Mai si poteva pensare  di arrivare ad essere così mal ridotti. Dopo una vita di lavoro  di applicazione di rettitudine di partecipazione sociale di credere nel sistema essere così duramente traditi.
Con questo governo Monti e ritornato il vecchio sistema Democristiano e con esso quel peso, quella oppressione, che lascia sgomento .Un paese distrutto moralmente al quale dopo un dittatore di tipo Africano hanno imposto un dittatore ben vestito e educato. 
Almeno quando eravamo giovani potevamo sperare al sogno Americano o alla affermazione della comprensione sociale tramite il socialismo. Oggi è tramontato tutto e pare che all'orizzonte si siano fermate le speranze.
Nemmeno il progresso ci e stato dato, lo hanno fermato sulle cose essenziali come l’informatizzazione, per piegarlo ai loro interessi.  Le poche avanguardie intellettuali devono affrontare situazioni sconvolgenti proposte da vecchi partiti fiondati su intrallazzi e raccomandazione che non vogliono accettare il cambio di rotta imposto dalle nuove tecnologie e si immaginano un futuro con il “Capo Partito” che merito alle sue raccomandazioni dispone di quello che internet deve dire per il suo piacimento e quello dei sui compagni di merende.  Di questi personaggi ne sono pieni i partiti Personaggi che si sono  attorniati  di lacche al loro servizio.  Speriamo che facciamo la fine di di quella industri Italiana che aveva al suo interno schiere di quadri e impiegati collegati ai partiti olitici, poiché è questa la realtà che ci hanno lasciato industrie come la FIAT o Pirelli,  amministrazioni pubbliche e Banche come Mediobanca,  ora noi  stiamo pagando e loro se la spassano ancora.
ALER Milano con affitti esagerati
messi a sostegno della
Bolla immobiliare!
Moralmente distrutti stanchi di lottare contro dispotici  Politici avidi coperti da leggi fatte al solo scopo di favorirli.
Quando poi ci si deve rivolgere alla giustizia siamo alle solite i poveri hanno sempre torto, magistrati su cui posare la propria speranza di giustizia ci sono ma e che  trovarli e difficile!
E dopo che sei morto diranno che avevi ragione come lo hanno  fatto per i morti da amianto mente abitazioni di edilizia pubblica le quali dovrebbero essere il fiore all’occhiello della edilizia sono contaminate da amianto corrotte dalle buste di denaro e dalle raccomandazioni e accolgono sacrificati lavoratori  all'interesse economico,  i quali non hanno nemmeno potuto acquistarsi una casa e devono pagare con affitti esagerati in rapporto ai loro redditi e al costo della vita e questo per soddisfare gli intrallazzi di potere dei politici,  con la ricompensa che quando  cercano di parlare o esprimersi quella vecchia puttanona cattolica si erge quale opinion leader sostenendo che "se non sono nemmeno riusciti a d avere una casa vuol dire che sono bestie lazzarone e ignoranti".
Certo così sottomessi ci si domando se esiste Dio e la risposta è evidente:  certo esiste ma solo per i ricchi!

Lotta per la dignità umana e per il rispetto della gente, lotta contro il principio di sussidiarietà non trasparente.
per un PIL comparato Europeo e una sussidiarietà trasparenze!