,

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

martedì 4 ottobre 2011

IL PES Milano è al fianco dell’operato del Comune riguardo gli sfratti. -


IL PES Milano è al fianco dell’operato del Comune riguardo gli sfratti. - 
Dobbiamo considerare che una parte della  così detta stampa “ per bene”  (sovvenzionata dallo Stato direttamente o indirettamente, editorialmente o attraverso gli abbonamenti),  ghettizza  questi  sfortunati cittadini, indicandoli come poveracci, relegandoli psicologicamente nella ormai consolidata apartheid socio-economica delle case popolari.
NO alla apartheid socio economica dell'ALER
·         L’ "amata" Regione oggi identificabile con l’ALER,   commenta,  con voce del presidente del Consiglio regionale Davide Boni: «Come succede spesso a sinistra, si premiano quelli che non hanno fatto le cose in regola».  Che sfacciataggine! Visto che vive  in una situazione privilegiata gioiosa e ricca (vedi lucrosi e immeritati stipendi) e che avrebbe e dovrebbe, non dimenticare, con sua casta oligarchica regionale, quali esagerati guadagni fanno e quali premi incassano nascostamente quelli che non hanno fatto le cose in regola. Altro che la Sinistra! Pensi ai danni sociali già fatti e cerchi almeno di dimostrare  un po’ di coerenza ,  metta  l’ALER  in una vera e accessibile trasparenza,  cosa che non avviene, dopo una costante storia ALER di interessi personali ,  corruzione, intrallazzi vari e di sussidiarietà interpretata nei propri interessi.
·         Cosa non dire  della identica dimenticanza delle proprie manchevolezze negate  e ben oltre,  negando gli interessi per gli appartamenti del Batman Moratti e ben altro. Non certa onesta e trasparenza sociale nelle espressioni del Riccardo De Corato;  uomo di carattere che ama le punizioni  e si rifà a leggi da lui interpretate, senza un filo di umanità, saggezza e attualità, invocando ciecamente l'articolo 633 del codice penale che punisce l'occupazione.  Quali animi sterili e avidi ha prodotto il sistema Cattolico di destra dissimulando sulle proprie colpe.
Moralmente sono delinquenti sia il Coloro che delinquono  “privatamente” che coloro che delinquono coperti dal potere.

Facciamo lavorare il Comune  e con critica costruttiva e attenta  guardiamo altre esperienze Europee, specie per quei quartieri presi dalle speculazioni immobiliari  e nei quali viene ovunque constata una  problematica di vita per le persone già da tempo residenti (questa dovrebbe essere la funzione sociale del Davide Boni! “Pensà ala gent e ai vec minga pensa a sò afari”)
Dobbiamo  destrutturare una condivisione di pensiero, che ha e produce per interessi, una apartheid culturale e socio-economica,  tanto, tanto amata dalla Destra e dai Ciellini quali beneficiari indiretti e diretti della povertà e sfortuna altrui.
 I ragazzi del «Cantiere», che stanno sviluppando un grande discorso di Democrazia  condividendo le lotte per il diritto alla casa  - dicono – “sarà la città dell'accoglienza e dei diritti solo quando non si lasceranno più a dormire per strada famiglie che occupano per necessità, La vera sicurezza è quella dei diritti. Ribadiamo che gli occupanti per necessità devono essere regolarizzati”.
Proseguiamo in una politica saggia europea non emarginante che crea una migliore qualità della vita generale di tutti i Milanesi

 PES MILANO
contro le apartheid socio-economico culturali.

 .