,

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

mercoledì 21 luglio 2010

Abusivi, abusi, e interrogativi e segreti ALER.

Da quanto sentito in TV oggi la "giustizia" ha  condannato ad anni di reclusione una o due donne imputate di aver  assegnato o affittato appartamenti ALER a Milano.
Certo è che la solita trasparente e completa informazione non ha detto ne invitato a rifletter su alcuni interrogativi.
Come mai una persona con così alto guadagno è sfuggita ai controlli fiscali?
Come mai non si parla dei soldi dove sono finiti?
Come mai si è sviluppato questo fenomeno?
Chi lo ha lasciato svilupparsi?
Chi ne ha goduto i benefici e quali essi sono?
Come mai della gente è dovuta ricorrere a questo sistema?
Quale sono stati i funzionari preposti che ne hanno condiviso i proventi?
Quale sono le connessioni interne all'ALER?
ecc.
Queste domande dovrebbero almeno far riflette importanti giornalisti opinionisti.
La sensazione è che la solita povera, sprovveduta,  la più debole. sia stata condannata, (non si sostiene che questo sia ingiusto), ma pare come il solito capo espiatorio lasciando che quelli coinvolti, dai funzionari ad avvocati, ma sopratutto i dirigenti ALER siano innocenti ed esenti da colpe.
Che non sia un'altra ragion di Stato?

Certo che con ex detenuti, drogati, sbandati, poveri disperati, disoccupati incazzati, emarginati, e quanto di peggio ci sia, questa donna gestiva un traffico di appartamenti tale da definirla la Sig.ra Gabetti?!
Nemmeno  in un fumetto della Walt Disney ci sono favole così fantasiose, e poi visto le capacità organizzative  l'ALER o dovrebbe assumerla al posto dei  super retribuiti e...dirigenti innocenti!

Bravi Formigoni e Moratti, così si governa un popolo suddito e ignorante!